Coppa C1: Young Line – Aposa 9-1

Comincia con una sconfitta il cammino dell’Aposa nella Coppa di Serie C1. Opposta in trasferta alla Young Line la formazione bolognese perde con il netto punteggio di 9 a 1. Dopo aver retto nel primo tempo, chiuso comunque sotto 3 a 1, l’Aposa crolla nella ripresa lasciando campo e vittoria ai padroni di casa.

YOUNG LINE: Beltrani Balducci Gelimeri Valvieri Moustradif Romagnoli Ferrini Ricciardelli (cap) Masetti Bandini Greco Resta. All. Vanni

APOSA: Parmeggiani Baptista Marzola Fantini Bassoli Bellucci Stanghellini Sernesi Improta (cap) Bassini Ruffo Dune. All. Iattoni

MARCATORI P.T.: 20° p.t. Dune (A) (autogol) 22° p.t. Stanghellini (A) 27° p.t. e 30° p.t. Balducci (Y) 5° s.t. Gelimeri(Y) 10° s.t. Moustradif (Y) 13° s.t. Gelimeri (Y) 17° s.t. Ricciardelli (Y) 23° s.t. Romagnoli (Y) 29° s.t. rig. Moustradif (Y)

AMMONITI: Gelimeri, Bandini, Ferrini e Ricciardelli, tutti della Young Line.

ESPULSI: Valvieri (Y) e Dune (A), entrambi per doppia ammonizione.

Prima giornata di coppa di serie C1 e al Pala Cavina di Imola si trovano difronte Young Line e Aposa. Alle assenze di Grandi e Venturelli nella Young Line, risponde l’Aposa con le assenze di Dellapè e Marchi, entrambi infortunati.

Partono forte le due formazioni con un ritmo decisamente buono e al 4° minuto sfiora il gol Bandini per i padroni di casa, ma la conclusione è fuori di poco. La risposta bolognese arriva al 14° su calcio di punizione di Sernesi che Masetti neutralizza di piede. Il risultato si sblocca al 20° con un’autorete di Dune che spinto in maniera dubbia da Bandini mette alle spalle di un incolpevole Bassini. Passano solo due minuti e l’Aposa pareggia grazie al gran tiro di Stanghellini che da sinistra mette nell’angolo alto opposto con Masetti che non può nulla. Al 24° espulsione di Valvieri per doppia ammonizione ma l’Aposa in superiorità numerica pecca di ingenuità, commettendo il sesto fallo e dai dieci metri Balducci batte Bassini per il 2 a 1. Al 30° fallo di Dune: seconda ammonizione e doccia anticipata per il giocatore bolognese. Ancora su tiro libero Balducci sigla il 3 a 1, risultato con cui si chiude un bel primo tempo, da ritenersi tutto sommato equilibrato.

In avvio di ripresa è Stanghellini a sfiorare il pareggio per due volte nella stessa azione ma Masetti è bravo in entrambe le circostanze. Al 5° minuto arriva il quarto gol dei padroni di casa che approfittano di un errore degli avversari e Ferrini serve Gelimeri che non fatica a fare gol. Sfortunata l’Aposa al 9° quando il tiro di Baptista si stampa sulla traversa, ed il tapin successivo di Bellucci finisce sul palo. Ultima occasione per l’Aposa di aprire la partita perchè poi sarà solo Young Line, che dilaga con le reti di Moustradif, Gelimeri, Ricciardelli, Romagnoli, e ancora Moustradif su calcio di rigore allo scadere. Finisce 9 a 1 in favore della Young Line.

Bene l’Aposa per un tempo, poi crollo nel finale. Questa è la sintesi di una partita che ha visto i bolognesi reggere un tempo contro la corazzata Young Line. Un primo tempo che si poteva anche chiudere in parità se nel momento della superiorità numerica la formazione bolognese non avesse peccato di ingenuità. Nella ripresa l’Aposa non ha saputo tenere i ritmi degli avversari che hanno messo in campo la loro maggiore atleticità e la loro qualità tecnica per battere agevolmente la formazione bolognese.

Prossimo impegno per l’Aposa Sabato 20 Settembre in casa contro l’Ass. Club per la seconda giornata di Coppa.

Leave a Reply