CRESCENDO VINCENTE

Dopo la prova convincente contro un rimaneggiato Baraccaluga ed il rinvio per maltempo della trasferta di Cavezzo, i timori alla vigilia della sfida casalinga con il Santa Sofia erano concreti (la vittoria nella gara di andata maturata con cinismo e pallino del gioco nei piedi dei romagnoli). Fermi per squalifica Mattioli ed Aicardi, Mantovani dopo l’ottima prova merita la conferma tra i pali per la seconda consecutiva.
Partono forte gli ospiti, che passano mostrando buon tasso tecnico e costruzione articolata del gioco. Lo svantaggio scuote i verde-neri che cercano piú verticalitá e, dopo alcuni timidi tentativi, impattano grazie ad un’esecuzione di pura tecnica di Stanghellini, chiudendo in paritá la prima frazione.
Il ritardato rientro in campo fa presupporre ad un confronto serrato nello spogliatoio Aposa e risulterá efficace: è Roberto Conti (tripletta per lui, nella foto) a prendere per mano l’attacco verde-nero, che alza il ritmo, mette pressione ai forlivesi e cresce sfruttando la maggiore brillantezza atletica sulla lunga distanza.
Le reti di Toschi ed ancora Stanghellini completano l’opera, con intermezzo ospite che fissa il finale sul 6-2.
Altra prova di maturitá di un gruppo che stupisce per compattezza e potenzialitá: a cinque turni dal termine importante presa di distanza dalla zona play-out, mentre nelle zone “nobili” sembrano fare corsa a parte Imolese, sempre solida al comando, e Pro Patria, con obiettivo a portata di mano di annullare i play-off.
Sabato 17 trasferta insidiosa al Casatorre, fortino di un Ass Club Castel San Pietro a caccia di punti salvezza.

Leave a Reply