Giovani che diventano grandi

Se lo scopo delle giovanili è quello di portare in prima squadra i giovani provenienti dal vivaio, Aposa quest’anno farà proprio questo, inserendo in prima squadra giovani del vivaio verde nero. Saranno ben quattro, al momento, i giovani che dalla juniores della passata stagione passeranno in pianta stabile in prima squadra in serie C1, agli ordini di Mister Iattoni. IMG-20140608-WA0012

Quattro dei ragazzi che nella passata stagione hanno reso grande la juniores, arrivando ad un solo punto dai play off in campionato, e arrivando alla finalissima di Coppa Emilia Romagna, poi persa per un solo gol contro il Bellaria, quest’anno faranno parte della rosa della prima squadra in serie C1. Sono Baptista Tomas Brasil (1996), Fantini Filippo (1996), Parmeggiani Matteo (1995) e Ruffo Michael (1996). Sono loro l’esempio che i giocatori della prossima juniores dovranno seguire da oggi in poi perchè se questi quattro ragazzi hanno conquistato un posto nella rosa della prima squadra, anche gli altri potranno riuscirci nei prossimi anni, ma ci vorrà impegno e buona volontà. Il fatto di aver inserito in pianta stabile in prima squadra questi ragazzi non è solo dovuto al nuovo regolamento della Serie C1, ma è dovuto ad una forte volontà da parte della società di dare spazio e visibilità ai giovani provenienti dal proprio settore giovanile. E’ ovvio che per loro quattro questo è solo l’inizio, e quindi da adesso inizierà la parte difficile dove occorrerà dimostrare di meritarsi quel posto, e se per qualcuno di loro c’è già stata qualche comparsa nella massima serie regionale, per altri è la prima assoluta quindi difficoltà doppia. Confidiamo nel massimo impegno da parte dei ragazzi che, con l’aiuto ed i consigli dei giocatori più esperti, sapranno crescere e ritagliarsi uno spazio da protagonisti negli anni che verranno, magari già dalla stagione che inizierà fra poco più di un mese.

IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI!!!

Leave a Reply