Inizia bene il 2013 verdenero!

L’Aposa juniores sconfigge nettamente in casa il Ponte Rodoni per 13 a 4 in quella che è la prima gara ufficiale del sodalizio di via Irnerio nel nuovo anno. L’esordio dilagante dei verdeneri segna la partita già nella prima frazione contro i volenterosi, ma ancora un po’ acerbi, ospiti.

Campionato juniores, xvi giornata – 11 gennaio 2013

Aposa FCD Vs Ponte Rodoni: 13 – 4 (p.t. 8 – 2)

Aposa FCD: Bassini, Fernandez Caballer, Dune, Soldati, Zanasi, Trebbi, Anderson Nunez,  Ruffo (cap.), Apaza Napa, Capelli, Fantini, Bonazza. All. sig. Massari

Marcatori: Dune (4), Capelli (3), Ruffo (3), Apaza Napa, Trebbi, Fantini

Ammonito: Bassini

La cronaca

Il 2013 verdenero inizia nel segno della juniores, che nella prima partita dell’anno vince in casa per 13 a 4 contro i ferraresi del Ponte Rodoni.

Primi minuti spumeggianti per i giovani di mr. Massari, che all’11’ hanno già messo in ghiaccio la partita con ben 6 reti. Aperte infatti le marcature al 2′ con Ruffo che riceve palla sul secondo palo da Anderson e segna, un giro di lancetta più tardi è Dune che strappa applausi a scena aperta con un tacco a centro area che beffa il portiere avversario in uscita. Il centrale classe ’93 è incontenibile e si ripete al 7′, concretizzando una bella triangolazione con Fernandez Caballer ed ancora un minuto più tardi con una concluzione di potenza che accarezza il secondo palo. A questo punto irrompe sulla scena Capelli, che segna i suoi primi due gol in verdenero, prima con un tiro da fuori su cui il portiere ospite appare un po’ incerto e poi rubando palla e freddando sotto le gambe l’estremo difensore ferrarese. Il buon impatto iniziale appaga l’Aposa, che smette letteralmente di giocare, dando la possibilità agli avversari, per nulla intimoriti dallo svantaggio, di prendere in mano le redini del gioco, cogliendo al 15′ un palo su azione di contropiede. Mr. Massari chiama subito time-out per svegliare i propri ragazzi, ottenendo immediatamente un riscontro, con Capelli rapido ad insaccare il pallone deviato dopo un tiro di Zanasi. Il Ponte Rodoni ha però acquistato maggior fiducia, e riesce così a concretizzare i propri tentativi, trovando due reti in successione, prima grazie ad una rimessa laterale a scavalcare la linea difensiva verdenera che trova la boa ospite brava calciare al volo sul secondo palo, e poi su una palla persa nella popria metà campo che permette al giocatore ospite di involarsi a battere Bassini in uno contro uno per il 7 a 2. L’ultimo squillo del primo tempo è però di Dune che, ben servito da Soldati, evita l’uscita del portiere e batte a rete.

La ripresa vede il rapidissimo gol del capitano Apaza Napa che ruba palla e da solo davanti all’estremo difensore del Ponte Rodoni realizza la nona rete verdenera. Al 7′ gli ospiti accorciano le distanza su un tiro ad incrociare a seguito di uno scarico lungolinea da calcio d’angolo. La formazione ferrarese cerca di mettere pressione all’Aposa, ma a stroncarne i tentativi di rimonta provvede Ruffo che scambiando con Dune si trova solo davanti alla porta e segna con il portiere in uscita. Al 13′ gli ospiti trovano il quarto gol del loro incontro con una pregevole conclusione da otto metri a fil di palo. Tre minuti dopo è ancora Ruffo a timbare il cartellino, rubando palla e ben piazzandola sul secondo palo. Negli ultimi minuti arrotondano il risultato Trebbi, tiro ad incrociare che passa sotto le gambe del portiere, e Fantini, che beffa il portiere avversario sul proprio palo. Finisce così 13 a 4 per i verdeneri, belli e convincenti solo a tratti contro un avvertario che ci mette tanto impegno e che sicuramente, con un po’ di esperienza, potrà ambire a ben diverse posizioni in classifica.

Il commento

Buona prestazione dei giovani verdeneri, cui il mister ha chiesto qualcosa in più nel 2013 rispetto a quanto visto nella prima parte di stagione. Speriamo che la vittoria odierna sia di buon auspicio, benché, e questo è manifesto, solo giocando con maggiore concentrazione e per tutto l’arco della gara, si può ambire a migliorare quanto fatto fino ad oggi.

Leave a Reply