Juniores: Young Line – Aposa 3-1

Nulla da fare per la juniores Aposa che a Mordano viene sconfitta dai pari età della Young Line con il punteggio di 3 a 1. Dopo aver chiuso il primo tempo in parità, nella ripresa i padroni di casa con un gol in apertura, ed uno in chiusura di tempo trovano la vittoria che vale i tre punti. La prossima settimana la formazione di Bologna osserverà il suo turno di riposo, per affrontare poi in casa domenica 8 Febbraio l’Ass Club.

YOUNG LINE: Resta, Angelotti, Zaniboni, Neri (cap), Malafronte, Badahi, Paolini, Bettini, Cocuzzo, Vassura, Struzzo. All. Carobbi

APOSA: Fantini, Lombardi, Giusti, Maltinti, Mantovani, Marcuz Le, Alimena, Baptista, Sghinolfi, Turrini (cap). All. Massari

MARCATORI: 12° p.t. Paolini(Y) 22° p.t. Baptista(A) 4° s.t. Neri(Y) 27° s.t. Malafronte(Y)

AMMONITI: Alimena (A)

Per la terza giornata di ritorno del campionato juniores si affrontano alla palestra comunale di Mordano la Young Line, che è in lotta per la seconda piazza con Ass Club ed Eclisse, e l’Aposa che deve provare a rimanere attaccata alla zona play off. Tante assenze da ambo le parti con Badahi da una parte e Marcuz dall’altra che compaiono nella lista giocatori ma non potranno giocare per problemi fisici.

Subito in avvio un’occasione per la formazione ospite con Baptista che ruba palla ad un avversario ma la sua conclusione è neutralizzata da Resta in uscita. Prende campo ed iniziativa la Young Line, e dopo una conclusione a lato di Paolini, è bravo Fantini, che nell’occasione difende la porta bolognese al posto di Attanasio, a dire di no allo stesso Paolini prima, ed a Zaniboni poi. L’estremo difensore bolognese è ancora bravo al 12° quando respinge la conclusione di Zaniboni, ma nulla può sul tapin vincente di Paolini. E’ ancora la Young Line che attacca e per due volte Malafronte cerca la via del gol, ma prima il palo, e poi ancora Fantini gli negano questa gioia. Al 22° direttamente da calcio di punizione Baptista trova il gol del pareggio. Ancora Baptista protagonista al 27° quando ruba palla ad un avversario ma la sua conclusione finisce fuori di pochissimo, a Resta battuto. Si va al riposo con la situazione di parità: 1 a 1.

In avvio di ripresa la Young Line trova subito il gol ed è capitan Neri a trovare il guizzo vincente in area, su una palla rimasta li nella terra di nessuno dopo una situazione di confusione. Al 7° potrebbe chiudere la contesa Angelotti, ma il suo tocco sotto non mette a sedere Fantini che devia in angolo. La partita diventa più equilibrata ma le occasioni iniziano a scarseggiare da ambo le parti, finchè non si arriva al minuto 21 e la Young Line prima con Cocuzzo, e poi con Zaniboni torna a farsi vedere dalle parti di Fantini che però è sempre puntuale nelle chiusure. Al 23° è Lombardi a trovarsi a tu per tu con Resta ma l’estremo difensore imolese gli esce incontro e chiude bene lo specchio. Al 25° Baptista ci riprova da calcio di punizione ma questa volta la conclusione è centrale e Resta non si fa sorprendere. Pericolosa anche la Young Line al 26° da calcio di punizione con Struzzo che colpisce la traversa. Al 27° la Young Line chiude la partita realizzando il gol del 3 a 1 con Malafronte che approfitta di un rimpallo per calciare a rete e battere Fantini. Finisce 3 a 1 in favore dei padroni di casa.

Partita condotta per larghi tratti dalla Young Line che merita la vittoria ma l’Aposa ha messo in campo finalmente quella cattiveria agonistica che gli è stata chiesta in settimana, anche se ad uscire malconci dalla sfida sono più i giocatori bolognesi che quelli imolesi. Manca ancora però quella concentrazione, quella tranquillità e quella malizia che fanno ancora prendere gol stupidi alla formazione bolognese.

Prossimo turno di riposo per l’Aposa che tornerà in campo Domenica 8 Febbraio in casa contro l’Ass Club.

Leave a Reply