Precisazione sulla palestra Shakespeare

Con riferimento a recenti dichiarazioni comparse sul sito ilcalcioa5.com la società chiarisce come l’impianto di gioco in cui si disputano le gare interne della prima squadra, seppur, fino a pochi giorni fa, provvisto di omologazione scaduta, era ed è assolutamente sicuro. Il Comune di Bologna autorizza, infatti, lo svolgimento di attività agonistica regionale di calcio a cinque all’interno della palestra Shakespeare.

Si rappresenta, inoltre, come, ai sensi di legge, la responsabilità per eventuali incidenti – mai, peraltro, avvenuti – riconducibili ad una nel caso comunque non sussistente mancanza di idoneità dell’impianto, è dell’ente proprietario o gestore di quest’ultimo. Gli stessi sono tenuti a fornire una palestra idonea alla pratica della nostra attività, in quanto Aposa FCD è un mero concessionario in godimento temporaneo dell’immobile, e quindi gravati dall’onere di chiedere l’omologazione.

In ogni caso, a quanto risulta e come pubblicamente riportato, la situazione è al momento perfettamente regolarizzata.

Leave a Reply