PRIMI SEGNALI DI APOSA

Polisportiva Forlì No Stop -Aposa 4-4 (p.t. 1-1)

Aposa: Meliadò, Fantini, Marchi, Righi, Maltinti, Marcuz, Improta, Fadiga, Dellapè, Cazzola, Masetti, Mattioli.
All. Orlando

Marcatori Aposa: Fadiga, Masetti, Cazzola, Mattioli.
Espulsi: Orlando.
Ammoniti: Marchi, Mattioli.

Mattioli Federico

Il segnale non è di quelli eclatanti ma c’è, è concreto ed era ciò che si aspettava: prima partita in cui i verde-neri non scelgono uno dei due tempi per giocare, ma mantengono una certa intensitá per tutti i 60 minuti.
Intensitá soprattutto difensiva, che fin da subito ostacola i romagnoli nello sfogare quel gioco offensivo che prediligono e che ne fa una squadra ostica. Equilibrio nelle occasioni con buon ritmo di gara fanno seguire al vantaggio dei padroni di casa su conclusione da fuori il pareggio di Fadiga su azione personale, che chiude il primo tempo.
Ancora vantaggio Forlì nella ripresa su conclusione analoga alla prima e pareggio di Masetti con bel gol in demivolè. Cresce l’agonismo in campo (viene spontaneo un “finalmente”),  Aposa ancora sotto con rocambolesca conclusione a cui segue il pareggio di Cazzola ed il vantaggio con splendida azione personale del capitano juniores Federico Mattioli, classe ’98.
Finale che si tinge di giallo, non solo quello di 2 cartellini “generosi”ai danni dei bolognesi, ma soprattutto per una rete non convalidata ai padroni di casa con palla che attraversa un buco nella rete e si materializza sul fondo: a nulla vale l’ammissione dello staff tecnico bolognese ai direttori di gara per cambiare la decisione.
4-4 che arriva poco dopo e chiude i giochi con uno score finale specchio dell’equilibrio in campo.
In crescita l’atteggiamento difensivo, ancora troppo prevedibile ed imprecisa la fase offensiva.
In evidenza Mattioli, Cazzola e Marchi.
Sabato 21 ore 15,30 alla Palestra Corticella “derby” felsineo col la neo-promossa Osteria Grande con le assenze per squalifica dei mister Orlando e Milani.

Ora più che mai Forza Aposa!

Leave a Reply