SERIE C1: LA LEGGE DEL PIÙ FORTE

Se guidi il campionato dall’inizio ed alla seconda giornata del girone di ritorno ti trovi ancorà lì davanti con cinque punti di vantaggio sulla prima delle due dirette concorrenti Cavezzo e Pro Patria, il tuo valore assoluto non è in discussione.
Ed il loro valore una società con approccio professionistico ed un gruppo giovane (un solo giocatore anni ’80 nei 12) con tanto allenamento nelle gambe lo dimostrano anche contro Aposa, che scende in campo alla Cavina tutt’altro che per fare da comparsa.
Verde-neri che devono fare a meno di Stanghellini e Giacomo Mantovani per problemi fisici, ma recuperano Toschi.
Partenza tutta dei padroni di casa: girano palla cambiando rapidamente lato del campo e lavorano bene con gli esterni, difesi a distanza da un Aposa timida con baricentro di squadra basso. Le occasioni create vengono capitalizzate da Grelle, bravo con un colpo di malizia sul secondo palo a finalizzare un calcio d’angolo.
Scossa Aposa che fa suoi I 15 minuti centrali e le occasioni nitide per impattare sono nei piedi di un determinato Conti (parata magistralle di Paciaroni in uscita e traversa per lui), prima che un ottimo Pozzi (nella foto) su calcio d’angolo indovini l’angolino giusto.
Fase di equilibrio spezzata dalla cinica Imolese con Zaniboni, che chiude in rete sul secondo palo un’azione da manuale di futsal prima del duplice fischio, episodio decisivo nell’economia della gara.
Nella ripresa si gioca meno per alcune interruzioni fisiologiche e delle due chi fa più gioco è l’Imolese, che arriva più volte vicina a Cristillo, trovandolo sempre pronto. Pozzi accusa un risentimento muscolare ed esce dalle rotazioni, il calo agonistico dei verde-neri porta al 3-1 ancora di Grelle su rapida azione corale, lasciando ad Improta e Toschi due occasioni “pulite” in area rosso-blu per chiudere la gara con l’onore delle armi.
Prestazione che non lascia l’amaro in bocca a mister Luciani, tanti gli spunti su cui lavorare in settimana per lui ed il suo staff nell’intensità difensiva e nella fluidità offensiva.
Giornata spartiacque del campionato: Imolese, Cavezzo e Pro Patria a giocarsi la serie B diretta, il resto del gruppo in una manciata di punti a lottare tra play-off e play-out.
Sabato 24 alle 15,30 alla Corticella ospite il G.L. Montanari, vittoriosa per 2-1 nella gara di Modena e con giustificate ambizioni play-off (unica formazione ad essere rientrata da Imola con 3 punti).

Leave a Reply