Si parte alla grande in Coppa!

Prima vittoria della stagione per l’Aposa, che supera nettamente in casa il Bagnolo nella giornata iniziale della fase a gironi della Coppa Emilia. Da segnalare la tripletta di Alex Marzola.

Coppa Emilia – i giornata, martedì 17 settembre 2013

Aposa FCD Vs Bagnolo: 6 – 2 (p.t. 4 – 1)

Aposa FCDMeliadò (cap.), Stanghellini, Pizzuto, Marzola, Ruffo, Improta, Carpino, Gentilezza, Pozzi, Marchi, Bassini . All. sig. Dalena

Marcatori: Marzola (3), Ruffo, Improta, Pizzuto

La cronaca

L’avventura in Coppa Emilia di C1 dell’Aposa parte ospitando una delle regine del futsal regionale, il Bagnolo con trascorsi in serie B ed organico di alto livello.

Partita brillante fin dalle primissime battute, con le squadre che non lesinano gli sforzi offensivi, ma sono i padroni a passare in vantaggio con Improta, ben imbeccato, abile ad evitare di suola il portiere avversario e a battere a rete. Il Bagnolo tenta una reazione, ma Meliadò, arrivato direttamente da Milano, pare in serata super: non solo para ma trova anche il rilancio giusto su cui Marzola si fa trovare pronto per un delizioso pallonetto. Il doppio vantaggio sorprende un po’ tutti, sia per la caratura dei reggiani sia per un andamento comunque equilibrato del match, e l’Aposa, forse un po’ sazia, allenta il piede dall’acceleratore, consentendo al Bagnolo di accorciare. Ma la risposta verdenera è immediata, con Ruffo che, complice una netta deviazione a centro area, trova, nel giorno del suo compleanno, il primo gol nella Coppa Emilia di C1. Gli ospiti accusano il colpo, ed è ancora Marzola ad andare a segno, con il primo tempo che si chiude sul 4 a 1 per i bolognesi.

La ripresa inizia a ritmi nettamente più blandi, con il Bagnolo, forse un po’ sfiduciato, che non riesce a replicare il buon inizio del primo tempo, ed un’Aposa abbastanza soddisfatta che cerca di controllare il match. A colpire però sono ancora i padroni di casa, di nuovo con Marzola in contropiede e poi con Pizzuto, autore di uno splendido gol con un cucchiaio che strappa più di un applauso. Il Bagnolo subisce anche l’espulsione di un proprio uomo per doppia ammonizione, ma resiste in quattro e al ristabilimento della parità numerica accorcia le distanze. Fase finale del match con i reggiani che cercano di contenere il passivo ma Bassini, all’esordio stagionale fra i pali, si fa trovare pronto.

Il commento

Soddisfazione in casa verdenera per una grande vittoria contro un’ottima squadra. “Abbiamo giocato molto bene, commenta il ds Canaider, e c’è stata anche la possibilità di dare spazio a tutti gli effettivi. Questo successo lo vogliamo dedicare a Riccardo Amodeo, che sta attraversando un momento non facile, e a cui siamo tutti vicini”.

Leave a Reply