Si ricomincia

Inizia domani il 2014 verdenero, con la prima squadra impegnata in casa contro il Real Casalgrandese. Domenica seguirà la juniores che allo Sferisterio ospita l’Eclisse. Facciamo allora un breve riassunto del dicembre dell’Aposa in C1.

Virtus Cibeno Vs Aposa FCD: 5 – 5, Coppa Emilia, 5 dicembre 2013

Aposa FCD: Meliadò, Bassini, Ciccarelli, Zemmouri, Gentilezza, Stanghellini, Pozzi, Marzola, Bellucci, Marchi, Improta. All. sig. Dalena

Marcatori: Improta (3), Stanghellini (2)

Si esce dalla Coppa Emilia ma a testa alta, lottando fino all’ultimo per un passaggio del turno che avrebbe avuto del clamoroso. Un pareggio che vale gli applausi ai nostri ragazzi.

Aposa FCD Vs Bagnolo calcio a 5: 3 – 5, xv giornata, 7 dicembre 2013

Aposa: Meliadò, Bassini, Improta, Marchi, Marzola, Pozzi, Ruffo, Zemmouri, Nunez Apaza, Carpino, Stanghellini, Gentilezza.  All. sig. Dalena

Ammonito: Improta

Marcatori: Stanghellini, Improta, Pozzi

La differenza di classifica c’è, ma si vede il giusto: l’Aposa oppone una buona resistenza, dovendo però cedere agli ospiti.

Aposa FCD Vs Faventia: 2 – 8, xvi giornata, 14 dicembre 2013

Aposa: Meliadò, Ciccarelli, Nunez Apaza, Marzola, Ruffo, Carpino, Bellucci, Pozzi, Stanghellini, Improta, Bassini, Marchi.  All. sig. Dalena

Ammoniti: Marzola, Pozzi

Marcatori: Bellucci, Stanghellini

Prestazione imbarazzante dei verdeneri, che già a metà primo tempo hanno abbandonato ogni resistenza. Il Faventia arriva fino al 6 a 0 poi, con magnaminità, smette di infiere e concede due gol della bandiera ai ragazzi di mr. Dalena. Gara decisamente da non commentare.

Castello Vs Aposa FCD: 6 – 4, xvii giornata,  21 dicembre 2013

Aposa: Bassini, Fantini, Ruffo, Zemmouri, Improta, Marchi, Pescari, Carpino, Pozzi, Bellucci, Gentilezza, Stanghellini. All. sig. Milani.

Ammonito: Marchi

Marcatori: Marchi, Pozzi, Carpino, Bellucci

Manca mr. Dalena ed in panchina siede Milani, ora responsabile dell’area tecnica. Nonostante la sconfitta buona partita dell’Aposa che per lunghi tratti mette in difficoltà i ben più quotati padroni di casa, cinici e bravi, a differenza dei verdeneri nello sfruttare le occasioni avute.

Il commento

Dicembre decisamente duro quello dell’Aposa in C1, costellato da 3 sconfitte, seppur maturate in maniera molto diversa fra loro, a cui si aggiunga un’onorevole eliminazione dalla Coppa Emilia. Adesso non è però tempo di pensare al passato ma di guardare con fiducia, e soprattutto voglia, alle prossime gare di campionato, per cercare di agguantare una salvezza difficile ma in cui tutti ancora si crede. Forza Aposa!

Leave a Reply