Un buon pareggio

La prima giornata del girone di coppa Emilia porta all’Aposa un punto importante conquistato in casa del Gatteo: un inizio sicuramente positivo per i ragazzi di mr. Milani.

Coppa Emilia girone G – i giornata, 15 settembre 2012

Gatteo calcio a 5 Vs Aposa FCD: 1 – 1 (p.t. 1 – 1)

Aposa FCD: Meliadò (cap.), Bastia, Ciccarelli, Carpino, Gentilezza, Dellapé, Bassoli, Bellucci, Marchi, Pozzi, Ghinato. All. sig. Milani

Marcatore: Ciccarelli

Ammoniti: Ciccarelli, Dellapé

Espulso: Meliadò (doppia ammonizione)

La cronaca

In quel di Gatteo Mare sul campo in sintetico all’aperto va in scena la prima partita di coppa di serie C2 tra i padroni di casa e l’Aposa. Buon inizio degli ospiti che nei primi minuti di studio esprimono spunti degni di nota, senza tuttavia rendersi effettivamente pericolosi. Le positive impressioni della fase iniziale verdenera vengono presto confermate dal gol del vantaggio, su punizione dal  limite dell’area trasformata da Ciccarelli che scocca una bordata sotto la traversa che il portiere può solo raccogliere in fondo alla rete. Lo 0 a 1 sembra però spegnere gli ardori felsinei, mister Milani si sgola ma i suoi ragazzi smettono di giocare arretrando pericolosamente il baricentro difensivo. La più ovvia delle conseguenze è il pareggio locale, che infatti si concretizza su una palla recuperata da parte della boa romagnola che arriva il gol dopo una corsa solitaria di quindici metri di campo affiancato da Marchi e Gentilezza incapaci di intervenire sul tiro ad incrociare che si infila alle spalle di Meladiò. Partita che si riapre e sale di ritmo, con i portieri protagonisti da ambo le parti fino al riposo.

Il secondo tempo inizia vivcamente così come è finito il primo, fra bel gioco e estremi difensori sugli scudi. A metà frazione l’episodio che potrebbe cambiare la partita: Meladiò viene espulso per fallo dentro all’area di rigore, massima punizione per gli avversari, Aposa in quattro e Ghinato che subentra tra i pali. Il portiere di Castel Maggiore ipnotizza però l’avversario, neutralizza la conclusione e, grazie anche ad una difesa di cuore e applicazione, mantiene la porta inviolata nei due minuti di inferiorità. Nella fase conclusiva della gara entrambe le formazioni cercano la vittoria, con i verdeneri che sfiorano la marcatura cogliendo la traversa. I padroni di casa cercano di colpire in contropiede un’Aposa che si scopre eccessivamente, ma un Ghinato in giornata di grazia salva in un paio di occasioni il risultato. Finisce, giustamente, in parità.

Il commento

Soddisfatto il d.g. Croci: “Un pareggio all’esordio su un campo difficile come quello di Gatteo è un ottimo risultato. Ora ci attende un altro match non facile, in casa, contro il Forlimpopoli per la prima di campionato. Sappiamo già che all’inizio ci sarà un po’ da soffrire, ma oggi i ragazzi hanno risposto molto bene”. Nell’altra partita del girone G proprio il Forlimpopoli prossimo avversario dei verdeneri supera per 5 a 4 il Futsal Club Castello fra le mura amiche.

Leave a Reply