VITTORIA D’ORGOGLIO

Campionato regionale serie C1

APOSA Fcd – Futsal Ravenna 3-2 (p.t. 2-0)
Marcatori Aposa: Dellapè, Do Nascimento, Fadiga.

Aposa: Fantini, Cerulli, Lissandrin, Mattioli, Do Nascimento, Fadiga, Dellapè,  Improta (cap.), Fontana, Righi, Maltinti, Marchi.
All. : Vicchi-Milani
Ammoniti: Do Nascimento, Fadiga, Fontana.

Fantini Filippo

Rialza la testa Aposa, che traduce in punti la convinzione che giá da tempo si respirava in spogliatoio e si rilancia nella bagarre della lotta play-out a tre gare dalla fine.
Raggiunto il Ravenna a quota 17 con doppio scontro diretto a favore, scavalcato il Forlì a 15 punti, a 2 punti Rimini, avversario sabato 16 in trasferta.
Che ci si aspettasse una battaglia era scritto, ma il brivido fino all’ultimo secondo ha tenuto alta la tensione del buon pubblico presente, in cui spiccavano le felpe verdi dei rumorosi giovani supporters, sesto uomo in campo per Aposa.
Partenza senza fase di studio, verde-neri in pressing, avversari che alternano difesa schierata nella propria metá a pressione a tutto campo.
Occasioni da entrambe le parti nella prima frazione, ma Ravenna crea e sbaglia di più dentro l’area difesa da un Fantini superlativo (nella foto), mentre una volta tanto il cinismo è verde-nero grazie ad un’invenzione di Dellapè su azione di calcio d’angolo e Do Nascimento con incursione sul secondo palo.
Ripresa che nel perfetto equilibrio si aggiudica ai punti Aposa, subendo però il ritorno dei romagnoli che, complice un’ingenua gestione dei falli, impattano la gara.
Thriller con epilogo perfetto: Fantini compie un miracolo chiudendo lo specchio a 2 metri dalla porta, mano in area che porta Fadiga sul dischetto e palla in rete, sesto fallo veniale e Ravenna al tiro libero con arbitri che preannunciano il fischio finale senza ribattuta.
La parata di Fantini libera un urlo trattenuto da molto…troppo tempo.
Trasferta riminese che definire insidiosa è un eufemismo vista la posta in palio.
Una certezza: Aposa è comunque viva.

Forza Aposa!

Leave a Reply