Inizia il nuovo anno in casa Aposa

Completato il periodo natalizio che, come già illustrato, anche in maniera assai ironica, perchè, in casa verdenera,  ricordiamo, l’importante è sempre divertirsi, è stato decisamente intenso, l’Aposa ricompatta i ranghi e si butta nel 2012.

Il lavoro delle scorse due settimane ha comunque fornito indicazioni importanti. La prima squadra mette in archivio tre buone amichevoli contro Real Panigal ed Amica. Gli incontri sono stati un’ottima occasione per tenere alti tensione e ritmo dei ragazzi di mr. Milani nonchè oliare, con la calma concessa dalla pausa del campionato, i meccanismi su cui l’allenatore insiste da mesi.

Anche la juniores non ha saltato un appuntamento ed è stata impegnata in amichevole contro una formazione mista, pari età ed under 21, del Bologna Futsal. Aldilà del risultato, mai decisivo in test di tale genere, sono giunti riscontri assai interessanti sia dagli elementi abitualmente agli ordini di mr. Luciani (per l’occasione in tribuna e sostituivo, in panchina, dal maestro Vannini) sia, soprattutto, da alcuni giovanissimi aggregati alla rosa e che ancora non hanno avuto modo di esordire in campionato.

Archiviate le amichevoli, dalla settimana ventura riprendono tuttavia le ostilità. La prima squadra sarà infatti impegnata nel difficile campo del Tozzona Pedagna, squadra ostica capace di fermare in casa sull’1 a 1 la corazzata Osteria Grande, nonchè di perdere solo di misura con Valsa e Airone. I ragazzi di mr. Milani saranno chiamati a dare il massimo per cercare di ripartire al meglio in questo 2012. La juniores sarà invece ospite del fortissimo Bagnolo secondo in classifica, con un inizio d’anno che prevede un calendario assai duro per i giovani verdeneri. A loro l’onere di invertire gli sfavori del pronostico.

Leave a comment