SERIE B: DERBY IN “PARTITA DOPPIA”

Partita dai due volti sabato alla palestra Corticella: primo tempo targato Sant’Agata e ripresa in cui, a risultato quasi archiviato, Aposa ingrana la marcia avanti recuperando fino ad una sola distanza e regalando un finale da fiato sospeso.
La partita è equilibrata, ma gli ospiti sono più cinici davanti a Di Bitonto e la fortuna non dà una mano ai verde-neri: è lo specialista Conti ad aprire le danze su calcio piazzato dal limite dell’area, poi due autoreti rendono troppo severo il rientro negli spogliatoi.
I primi minuti della ripresa confermano la trama del primo tempo: non c’è una supremazia territoriale in campo, ma il Sant’Agata è più efficace e prima Ammendola poi Halitjaha, autore di una bella prestazione, sembrano archiviare la pratica. Ma il derby è il derby, De Matteis rimescola le carte, mettendo dentro Toschi, Nicolai e Cherroud e sono proprio loro a cambiare l’inerzia con una vampata improvvisa.
Di capitan Aprile la prima rete su assist di un Toschi molto positivo, che raddoppia poco dopo ed in quattro minuti Nicolai con un colpo di tacco e Cherroud riaprono completamente i giochi ad otto minuti dalla sirena.
Non basta il portiere di movimento finale a completare l’impresa, ma rimane la sensazione di una prova positiva e l’evidenza di una crescita collettiva del gruppo per affrontare l’ultima parte di stagione con il giusto approccio.

Aposa: D’Alessandro, Di Bitonto, Revèrt Cortès, Rossi, Aprile (cap.), Evangelisti, Cherroud, Procaccini, Gaglio, Gamberini, Toschi, Nicolai.
All: De Matteis – Cristillo.

Marcatori:
Cherroud (A) ⚽️
Nicolai (A) ⚽️
Toschi (A) ⚽️
Aprile (A) ⚽️
Conti (S) ⚽️
Halitjaha (S) ⚽️
Ammendola (S) ⚽️
2 Autoreti (S)

A.s.d. Aposa Fcd

Leave a comment