Inizio stagione che non lascia respiro ai bolognesi, battuti dalla concretezza e dalla fisicitá dei neo-promossi toscani dell’Arpi Nova.
Questa volta il rammarico c’è, se non altro per un primo tempo senza supremazia territoriale in campo, il cui equilibrio è rotto solo da due (ricorrenti) ingenuità difensive che spostano la bilancia verso gli ospiti prima del riposo.
Nella partita in cui Giagnorio torna a vestire verde-nero con Gaglio ancora indisponibile Aposa prova a costruire gioco dalla propria metá campo, ma il pressing ospite rende più difficile la verticalizzazione e l’infortunio di Aprile ad inizio ripresa aumenta gli ostacoli: nuovo break dell’Arpi Nova interrotto dalla rete di Mattioli ed ultimi dieci minuti effettivi con Revert Cortès portiere di movimento, mossa che crea qualche occasione da rete non concretizzata.
Vittoria meritata dei toscani ed Aposa che mostra qualche timido segnale di convinzione in più nei propri mezzi rispetto alle precedenti uscite.
Prosegue con alcuni correttivi condivisi in staff la costruzione di un gruppo nuovo che deve aggiungere esperienza al lavoro in allenamento: probabile turno di riposo sabato 14 per rinvio del derby di provincia con il Sant’Agata Futsal causa emergenza sanitaria.

Aposa Fcd – Arpi Nova c a 5 1-6 (p.t. 0-2)

Aposa: Di Bitonto, D’Alessandro, Maizi, Procaccini, Aprile (cap.), Compagnoni, Mattioli, Giagnorio, Cherroud, Nicolai, Zaccone, Revert Cortés.
All. Tirelli – Montanari.
Marcatori:
De Gennaro (Arpi Nova) ⚽️
Pereira (Arpi Nova) ⚽️⚽️
Dalla Ragione (Arpi Nova) ⚽️
Ceccarini (Arpi Nova) ⚽️
Vigliotti (Arpi Nova) ⚽️
Mattioli (Aposa) ⚽️

Believe it 💚🖤

A.s.d. Aposa Fcd

Leave a comment